Testo Alternativo
Testo Alternativo
Testo Alternativo
Testo Alternativo
Testo Alternativo
Testo Alternativo
Home

I restauri

Testo Alternativo

Chiunque volesse "adottare" un monumento può consultare il catalogo dei restauri proposti a mecenati e singoli cittadini. Il catalogo, realizzato dal progetto La Fabbrica di Staglieno in collaborazione con Arci e Cna, propone in schede monografiche illustrate a colori tutte le informazioni utili per  "adottare" una statua. La selezione delle sepolture proposte per il restauro è stata concordata con la Soprintendenza alle Belle Arti e al Paesaggio della Liguria.

Scarica catalogo

Grazie all’azione congiunta fra il Comune di Genova e la competente Soprintendenza, con la sponsorizzazione di ASEF srl, dell’AFIMS (American Friends of Italian Monumental Sculpture), del FAI (Fondo Ambiente Italiano) sono state restaurate numerose tombe funerarie di interesse storico-artistico nel cimitero di Staglieno. 

Per citarne alcune: il Cippo Martiri Giovine Italia, la tomba Emanuele Celesia, il Cippo commemorativo del Campo dei Mille, la Speranza, la Carità, le tombe Noack, Mary Constance Lloyd, Romani,  Pescia, Varni, Giacometti, Bentley-Whitehead, Bauer, Moro, Savi, Moltini Sciutto, Fletcher. 

 

PASSAPAROLA:

I gruppi che autonomamente organizzano visite guidate al Cimitero di Staglieno o i cittadini che volessero fare una donazione, possono effettuare un versamento indicando necessariamente queste coordinate:
IBAN:  IT08T0200801459000100880807
SOTTOCONTO: 526
CAUSALE: Donazione a favore di restauri cimitero Staglieno – Comune di Genova Direzione Servizi Civici, Legalità e Diritti.

Per maggiori informazioni contattare gli uffici amministrativi: tel 0105576863  e-mail servcivici@comune.genova.it

 

Le fasi del restauro della tomba Giuditta Varni

 

Le fasi del restauro della tomba Pescia

 

Le fasi del restauro della tomba Moltini Sciutto

 

Il restauro della tomba Fletcher

 

Il restauro della tomba Moro

 

I principali restauri 

 

Un americano a Staglieno

 

Le fasi del restauro della tomba Bompard

 

Le fasi del restauro della tomba Carpaneto

 

SCUOLA DI RESTAURO

sala della scuola

Guardare una scultura annerita dal tempo e dalle incrostazioni riprendere vita, millimetro dopo millimetro, per tornare al suo splendore; ammirare un artigiano  incidere il marmo a mano libera  come si è fatto per secoli fra bisturi, pennelli, barattoli di polvere di marmo colorata, pacchi di polpa di cellulosa. Questa esperienza viene proposta nella “Fabbrica di Staglieno” al visitatore che si avvicina a uno dei cimiteri monumentali più belli d'Europa.
La ristrutturazione del Centro Restauro Lapidei ha consentito di riportare docenti, ricercatori e studenti in uno spazio nato all'interno del cimitero monumentale per promuovere ricerca e formazione. Vi si tengono infatti esercitazioni e analisi di diagnostica per il restauro, ma anche seminari e incontri con ricercatori di altre città, corsi di aggiornamento per restauratori e artigiani della pietra e visite guidate alla bottega artigiana dove ai visitatori vengono mostrate le diverse fasi di un restauro o il lavoro di scrittura a mano libera sul marmo.

 

La Fabbrica di Staglieno

tipo: 
pagina di contenuto